Un problema etico

Quando parlo della mia passione per gli uccelli, molti mi dicono che devono volare in cielo e non essere rinchiusi nelle gabbie.

Posso dire che non è vero? Il concetto è corretto ma, alle stesse persone, chiedo se gli animali domestici come cane, gatto, criceto o pesci rossi sono nati per stare nelle nostre case o se originariamente erano liberi. O, peggio ancora, se cavalli, mucche, pecore e altri animali sono nati per essere uccisi, per nutrirci o per correre nei prati.

Quello che voglio dire è che tutto il mondo animale è stato piegato alla volontà dell’uomo, e su questo credo che nessuno possa controbattere.

Certo, l’allevamento degli uccelli da gabbia è una forma di egoismo, ma posso altrettanto confermare che lo è qualsiasi altra forma di “uso” della vita animale.

Dal canto mio, posso affermare che tratto i miei uccelli meglio che posso, cerco di non far mancare loro nulla sotto tutti i punti di vista, dall’alloggio all’alimentazione alle cure di cui necessitano.

Secondo me una cosa grave, da non fare, è prelevare uccelli in natura per poi farli vivere in cattività, per loro sarebbe solo un’agonia, ma uccellini nati in cattività sono abituati a questo stato e, a parer mio, non ne soffrono.

A tal proposito segnalo, a chi non lo sapesse, che la cattura, la detenzione, l’importazione e l’esportazione di uccelli prelevati in natura, è reato e viene punita dalla legge.

Ora vi porto un esempio. Da recenti ricerche si è visto che in natura sono rimasti solamente 2000 esemplari di diamante di Gould. A questo punto vi chiedo se è preferibile che le future generazioni non vedano mai questo uccello dal vivo o se è meglio che lo vedano, seppur allevato in cattività. A voi le risposte…

Uno slogan molto usato dagli allevatori è che “allevare è proteggere” e io sono d’accordo: gli allevatori proteggono molti uccelli dall’estinzione.

Alcuni pensano anche che l’allevamento possa essere finalizzato al reinserimento in natura: personalmente credo sia un’utopia, ma sarò felicissimo di prendere atto di qualsiasi esperimento riuscito in tal senso.